Cause della mancanza di acqua calda

La caldaia è uno degli elementi più importanti della casa. Questa è utilizzata per riscaldarsi, per avere l’acqua calda o per cucinare. Il suo costo è davvero molto elevato e quindi, nel momento in cui si presenta qualche guasto, è necessario ripararla nel modo giusto in quanto nessuno di noi ha voglia di spendere una seconda volta una cifra così elevata. Problemi come la mancanza di acqua calda potrebbero causare dei fastidi a tutti i membri della casa.
Infatti, spesso capita che l’acqua calda non arrivi ai rubinetti, creandoci problemi nel momento in cui si ha il desiderio di farsi una doccia. Diverse sono le cause che potrebbero verificarsi. Andiamo a verificarle insieme.

Controllare la pressione

La prima cosa da fare è quella di controllare la pressione in quanto, se l’acqua non si riscalda, il problema potrebbe essere causato dall’assenza del giusto livello di pressione necessario per il corretto funzionamento della caldaia.

I nostri numeri

0
Riparazione
0
Assistenza
0
sq.m
Installazione

Pulire i filtri

Una delle prime cose da verificare è lo stato dei filtri. Per questo è necessario smontare i rubinetti di casa e controllare i filtri di cui sono dotati utilizzando uno stecchino o un ago per pulire ogni forellino.

Il calcare potrebbe intralciare il corretto funzionamento della caldaia cha, a causa delle ostruzioni, non riuscirà a raggiungere il giusto livello di pressione. Dopo aver pulito i filtri, azionare il miscelatore per controllare la presenza dell’acqua calda.  Se, anche dopo quest’operazione l’acqua calda non esce, è necessario fare ulteriori verifiche sulla caldaia.

Come si abbassa la pressione di una caldaia

Per abbassare la pressione, è necessario aprire lo sfiato di ogni termosifone presente in casa. Da qui uscirà dell’acqua e per questo è importante avere un contenitore in cui raccogliere l’acqua che fuori esce dal radiatore. In questo modo la pressione riuscirà ad abbassarsi.

Durante questa operazione è necessario controllare che la pressione non si abbassi eccessivamente, avvalendosi dell’aiuto di un’altra persona che avrà il compito dio controllare lo stato della pressione. In questo modo si avrà la certezza di non far scendere troppo il livello della pressione della caldaia.

Altre cause della mancanza di acqua calda

Se, dopo aver compiuto tutti i passaggi sopra indicati, l’acqua calda non esce ancora, è necessario contattare uno specialista che potrebbe individuare un altro tipo di problema. Le altre cause della mancanza di acqua calda potrebbero essere dovute dalla rottura di un’aletta di plastica o dalla rottura del mollettone superiore.

La riparazione di questi elementi spetta esclusivamente ad un tecnico in quanto è l’unico a sapere esattamente in che modo riparare il danno.

In molti casi il danno implica la sostituzione di un componente della caldaia. In alcuni casi, la falsata della regolazione della pressione può dipendere anche dal malfunzionamento dello scambiatore che potrebbe arrivare a costare fino a 400 euro .

Centro Assistenza Autorizzato a Roma

Radiant – Biasi – Savio – Rinai

Domande?Vuoi installare la caldaia?

contacts

Dove siamo

Via Frascati 46, COLONNA, 00030 (ROMA)

Email

assistenza24roma@gmail.com

Chiamaci

800 58 24 58
0683393877
0662279609
0662208171